Il progetto Ducato di Mandas, proposto e ideato dalla Sardegna Non Solo Mare in completa autonomia e senza alcun contributo pubblico, è un progetto di valorizzazione del turismo storico e culturale , attraverso una riproposizione virtuale ed azioni reali del territorio che, per secoli, ha formato l'antico Ducato di Mandas. Al di fuori di qualunque logica campanilistica e politica, si è scelto di utilizzare questo nome per cercare di coinvolgere e di riunire sotto un denominatore comune una vasta zona che comprendeva anticamente buona parte della Sardegna centro – orientale e includeva le antiche curatorie di Siurgus e della Barbagia di Seulo, la baronia di Sicci (oggi Dolianova, nata dall’unificazione degli antichi villaggi di San Pantaleo e Sicci San Biagio), la Barbagia di Ollolai ed il marchesato di Terranova (l’attuale Olbia). Il progetto si propone, attraverso un opera di promozione integrata e concordata con le realtà territoriali, di valorizzare le risorse del territorio, puntando in particolare sui settori che identificano e possono caratterizzare l’economia locale: il turismo, l’artigianato, l'enogastronomia, le produzioni tipiche, il commercio.

Attraverso il progetto del Ducato di Mandas si vuole cercare di valorizzare le peculiarità naturalistiche, gastronomiche, le bellezze paesaggistiche e storico-culturali, le tradizioni popolari della civiltà contadina del territorio dei Comuni di Dolianova, Escalaplano, Escolca, Esterzili, Fonni, Gavoi, Gergei, Isili, Lodine, Mamoiada, Mandas, Nurri, Olbia, Ollolai, Olzai, Orroli, Ovodda, Sadali, Serri, Seui, Seulo, Siurgus Donigala, Ussassai e Villanovatulo, fornendo gratuitamente ai Comuni una vetrina promozionale del loro territorio e chiedendo in cambio solo la collaborazione per il coordinamento e l'integrazione delle varie realtà economiche e turistiche private presenti, promuovendo il territorio in modo tale da favorirne la crescita turistica. La Sardegna Non Solo Mare si propone di attivare i flussi turistici in arrivo sul territorio grazie all'attività del suo Tour Operator Incantos, regolarmente iscritto nel Registro Regionale delle Agenzie di Viaggi e Turismo della Regione Sardegna al n° 266.

La promozione turistica della zona non può prescindere da una corretta valorizzazione del patrimonio ambientale, naturalistico, monumentale e storico-culturale, passando ovviamente attraverso risorse umane qualificate per la sua gestione e implementando il concetto di sostenibilità ambientale, che implica la ricerca di un equilibrio tra lo sfruttamento delle componenti dell'ambiente naturale e la loro capacità di rigenerarsi senza subire danni permanenti, con pregiudizio inevitabile della vita futura. La qualità ambientale del territorio dell’antico Ducato di Mandas rappresenta una forte motivazione per il visitatore e un capitale da preservare, insieme alla storia e alle tradizioni delle popolazioni locali: il progetto di sviluppo del Ducato si propone quindi, nell'ottica della sostenibilità, di trovare quelle occasioni di crescita che mantengano l'identità culturale dei luoghi e ne preservino la più intima essenza.